Diabetologia-Malattie del Ricambio

Servizio di Diabetologia-Malattie del Ricambio

Equipe medica

  • dietologo Dott. Simonetta Battiato
  • cardiologo Prof. Armando Calzolari Medico Chirurgo Specialista in Cardiologia e Medicina dello Sport Ospedale Bambino Gesù Roma
  • oculista Dott. Francesco Vero
  • angiologo Medico Chirurgo Specialista in Angiologia e Chirurgia Vascolare, Chirurgia Generale e Cardioangio chirurgia Università La Sapienza Roma
  • neurologo Dott. Paolo Viana
  • psicologo Dott. Vincenzo La Barbera

La glicemia alta non è una dolce patologia

Diabetologia-Malattie del Ricambio

Scarica il pdf della brochure

Leggi anche: La terapia del diabete mellito: cosa c’è di nuovo?

Una glicemia a digiuno uguale o superiore a 126mg/dl dopo almeno otto ore di digiuno
Una glicemia casuale uguale o superiore a 200mg/dl
Una glicemia uguale o superiore a 200mg/dl due ore dopo il carico orale di 75 g di glucosio: sono caratteristiche per una diagnosi di diabete.
Ma esiste anche tutta una fascia di soggetti che debbono essere considerati fortemente a rischio e sono coloro che presentino valori di glicemia tra 110 e 125 mg/dl a digiuno o che risultino positivi alla curva da carico di glucosio.

È su questi soggetti che vanno attivati gli interventi di prevenzione più significativi.
L’aspetto più rilevante del diabete sta nella comparsa delle sue complicanze croniche. Infatti, già minime variazioni della glicemia, molto spesso sottovalutate, possono causare alterazioni delle arterie e favorire l’insorgenza di complicanze dell’apparato cardiovascolare e di altri organi quali occhio, rene e terminazioni nervose.

Bios diabete, avvalendosi di un team di profes-sionisti estremamente qualificati e di un laboratorio di analisi all’avanguardia, è la risposta all’esigenza di cura e prevenzione delle complicanze del diabete, secondo quanto previsto dalle Linee Guida Internazionali per il raggiungimento di un “corretto controllo metabolico”. Studio del metabolismo e strategie di prevenzione cardiovascolare.

Perché la visita da uno specialista di malattie metaboliche?

Per la prevenzione del rischio cardiometabolico.

È prioritario individuare i soggetti ad elevato rischio così come è necessario determinare il rischio cardio-vascolare globale, vale a dire il rischio che valuti tutti quei fattori ritenuti responsabili della compro-missione delle arterie in termini di aterosclerosi.

  • Il diabete o l’iperglicemia
  • L’ipertensione arteriosa
  • L’alterazione dei grassi (trigliceridi, colesterolo, HDL, LDL)
  • L’obesità addominale
  • Il fumo

sono tra i maggiori fattori identificabili e responsabili di quella sindrome metabolica da individuare e su cui intervenire quanto più precocemente possibile.

Il Servizio di Diabetologia-Malattie del Ricambio operativo presso la bios S.p.A. di Via D. Chelini, 39, individua e corregge rapidamente i maggiori fattori di rischio cardiovascolare.

L’accesso al Servizio di Diabetologia-Malattie del Ricambio avviene con una semplice telefonata al Centro Unificato di Prenotazione BIOS 06 809641 che prenoterà la visita specialistica.