Colonscopia Virtuale

Colonscopia virtuale

L’ ESAME NON INVASIVO CHE PUÒ SALVARE LA VITA

colon virtuale rai

COS’È?

La Colonscopia Virtuale è una tecnica di studio non invasiva del colon, che genera in tempo reale immagini tridimensionali, SENZA L’INTRODUZIONE DI ALCUNA SONDA ENDOSCOPICA.

La Colonscopia Virtuale è in grado di studiare tutto il colon e le sue patologie, individuandone PRECOCEMENTE le cause (colite, polipi, diverticoli, neoplasie), senza rischi, né controindicazioni.

La Colonscopia Virtuale è una metodica accurata, sicura e ben tollerata, e rappresenta una valida alternativa alla colonscopia convenzionale nella prevenzione del cancro del colon-retto.

COME SI FA?

La Colonscopia Virtuale consiste in un esame TAC (Tomografia Assiale Computerizzata) della durata di pochi secondi, che non richiede l’introduzione di alcuna sonda endoscopica, né sedazione o somministrazione endovenosa di mezzo di contrasto. Per prepararsi alla Colonscopia Virtuale il paziente deve soltanto seguire una semplice dieta nei tre giorni precedenti l’esame, senza assumere alcun lassativo.

I dati acquisiti con la TAC vengono elaborati da potenti software che producono immagini tridimensionali della cavità del colon, sovrapponibili alla visione panoramica interna che si otterrebbe con la colonscopia convenzionale. Il radiologo può osservare l’interno del colon “virtualmente”, come se il paziente stesse effettuando una colonscopia convenzionale.

Dopo l’esame e’ possibile riprendere subito le normali attivita’ quotidiane.

PER CHI È INDICATA?

A scopo diagnostico: per tutti i pazienti che presentano disturbi intestinali che a discrezione del medico potrebbero richiedere uno studio radiologico del colon (dolori addominali, alterazioni dell’alvo, sospetta malattia diverticolare …)

A scopo preventivo: per tutti i soggetti, maschi e femmine, di età superiore a 50 anni, come stabilito dalle Linee Guida sullo screening del cancro del colon-retto, pubblicate nel 2008 dalla American
Cancer Society;

In alternativa al clisma a doppio contrasto e alla colonscopia convenzionale nei pazienti nei quali la colonscopia convenzionale è risultata incompleta nei pazienti anziani e/o in condizioni precarie di
salute e nei pazienti con controindicazione alla colonscopia convenzionale (es. cardiopatici, bronchitici cronici..).

PERCHÈ LO SCREENING DEL CANCRO DEL COLON?

Il cancro del colon (carcinoma colo-rettale) è la seconda causa di morte per tumore nei paesi industrializzati. In particolare, il 10% degli uomini e il 15% delle donne italiane che muoiono di cancro hanno il
carcinoma colo-rettale. Un test di screening è un esame diagnostico che consente di individuare una patologia prima che il soggetto ne manifesti i sintomi.

DIETA E PREPARAZIONE GASTROMIRO PER ESAME DI COLONSCOPIA VIRTUALE


La diagnosi precoce ha un ruolo molto importante, perché la maggior parte dei  tumori risultano incurabili quando sono in uno stadio avanzato. Il cancro del colon può essere prevenuto in modo radicale, individuando precocemente i polipi intestinali prima che diventino cancerosi.

www.colonscopiavirtuale.net